Calendario Eventi

MF News

  MF News -> ARTICLE    [ Cerca ]  [Vai ai Commenti]  
[Modern Article] ''Sideboarding'' a cura di Alberto Mattioli

Il Sideboard


Ciao a tutti, sono Alberto Mattioli del Magicplanet Team.

Oggi per chi è alle prime armi presenterò una breve introduzione di cosa è il sideboard:
 

  • Il "sideboard", comunemente abbreviato in "Side", è composto da 15 carte esterne alle carte che invece andremo a giocare nel "maindeck" (il vero e proprio mazzo che utilizzeremo durante il torneo, di solito formato da 60 carte), ed entrerà in scena dopo il primo game di ogni match.
  • Il numero massimo di carte consentito nella sideboard è 15, il minimo 0, ma è assolutamente necessario sfruttare al meglio tutti e 15 gli slot per potersi adattare ad ogni situazione e ad ogni tipo di mazzo che potremmo trovarci ad affrontare.
  • È importante sapere che dopo aver sostituito le carte che andranno a comporre la nostra "sidata" il mazzo dovrà essere comunque di almeno 60 carte, quindi potremo anche inserire tutte e 15 le carte del nostro side e non togliere niente, ma così facendo andremo sicuramente ad influire negativamente sul funzionamento del mazzo, perciò cerchiamo sempre di rimanere a 60 carte.
  • Per pigrizia molti giocatori, compreso io, tendono a provare il loro mazzo sempre nella versione maindeck, trascurando il side, che invece andrebbe sempre provato almeno al pari del maindeck, dato che la maggior parte delle partite che giocheremo durante il torneo sarà dopo aver effettuato le sidate.


Vediamo come avviene la scelta di quali carte inserire alla luce di un metagame definito, nel nostro caso nel panorama modern.

Prenderemo come esempio Jund, uno dei mazzi più famosi del formato, con la seguente lista maindeck: 

# JUND
SPELLS
Abrupt Decay
Inquisition of Kozilek
Kolaghan's Command
Lightning Bolt
Maelstrom Pulse
Slaughter Pact
Terminate
Thoughtseize
Liliana of the Veil
Dark Confidant
Kalitas, Traitor of Ghet
Scavenging Ooze
Tarmogoyf
LANDS
Blackcleave Cliffs
Blood Crypt
Bloodstained Mire
Forest
Overgrown Tomb
Raging Ravine
Stomping Ground
Swamp
Twilight Mire
Verdant Catacombs
Woodland Cemetery

 

La lista da noi analizzata è quanto di più classico si possa desiderare, abbiamo il solito verde/nero/rosso midrange carico di magie efficenti, che se la gioca con quasi tutti i mazzi presenti nel metagame.


Per cominciare ad ideare un sideboard dobbiamo prima individuare i mazzi più giocati, detti tier1, fare una buona sessione di partite pre-sideboard, e capire quali carte sono inefficienti.

 

Per questo esempio il mazzo contro cui preparare il sideboard è Robots, detto anche affinity, altro mazzo sempre presente nei tornei modern.

Scegliamo anche qui una lista abbastanza lineare:

# AFFINITY
SPELLS
Galvanic Blast
Thoughtcast
Cranial Plating
Mox pal
Springleaf Drum
Master of Etherium
Memnite
Ornithopter
Signal Pest
Spellskite
Steel Overseer
Vault Skirge
LANDS
Blinkmoth Nexus
Darksteel Citadel
Glimmervoid
Inkmoth Nexus
Island

 

Dopo alcune partite giocate maindeck ci accorgeremo di quali carte sono meno efficaci:

  • Dark Confidant
  • Kalitas, Traitor of Ghet
  • Courser of Kruphix
  • Inquisition of Kozilek
  • Thoughtseize
  • Liliana of the Veil


Ci rendiamo conto già a questo punto che le carte da togliere sarebbero tante (17!), quindi possiamo affermare che il matchup, almeno pre-sideboard, è sfavorevole.

Ora dobbiamo pensare a quali carte vorremmo inserire, riporterò qui una breve lista che comprende le magie più giocate nei mazzi jund per aiutarli a vincere contro robots:

  • Ancient grudge
  • Shatterstorm
  • Anger of the Gods
  • Damnation
  • Grim Lavamancer

 

Una caratteristica che devono avere le carte che metto nei miei sideboard è la versatilità.

La carta potenzialmente più devastante per il nostro avversario che gioca affinity è Shatterstorm, ma contro quali altri mazzi vorrei averla?

Se la risposta è: nessuno, allora gli preferirò sopra altre carte, seppur meno efficaci, come ad esempio Anger of the Gods, che sarà utile anche contro mazzi come merfolk o zoo. Stesso discorso vale per Damnation e lavamante.

Quindi shatterstorm non andrebbe mai giocata perché troppo specifica? La risposta dipende da quanti mazzi affinity mi aspetto di incontrare. Se all'ultimo pptq a Milano su 7 turni ho giocato contro 3 affinity allora la settimana dopo al pptq Lodi inserirò nel mio side 1 o 2 copie di Shatterstorm, magari limando alcune carte utili contro mazzi che non ho incontrato al torneo prima. Con queste carte specifiche non bisognerebbe mai salire al di sopra delle 2 copie, altrimenti non riusciremo a coprire la fetta di mazzi contro cui quella carta è inutile.


Diversificare il side scegliendo carte meno potenti, ma utili in più match up, è una buona strategia da seguire in un formato come il modern.

Ipotizziamo ora questo metagame:

Tier1: jund, affinity, UWx control

Tier 1.5: zoo, infect, tron, merfolk, living end, monored
 

Senza entrare nel merito di ogni match-up, un side potenziale per un metagame simile a quello sopra riportato, potrebbe essere questo:

  • 2 Anger of the Gods (affinity, zoo, merfolk)
  • 3 Fulminator Mage (affinity, Uwx control, infect, tron)
  • 1 Disfigure (affinity, infect, merfolk, monored)
  • 2 Grim Lavamancer (affinity, zoo, infect, merfolk)
  • 2 Painful Truths (jund, uwx control)
  • 2 Kitchen Finks (jund, zoo, living end, monored)
  • 2 Nihil Spellbomb (uwx control, living end)
  • 1 Traghtusk (jund, uwx control, zoo, living end, monored)


Un side efficace dovrebbe avere risposte ai mazzi più presenti nel metagame, e il modo per riuscire a farle stare tutte in 15 carte è optare per la versatilità, preferendola alla potenza di risposte specifiche.

Nella costruzione del side bisognerebbe inoltre tenere conto di quei match-up che perdiamo sempre pre-sideboard, nel caso di jund un esempio classico è monored. Nel nostro side abbiamo carte utili contro monorosso, ma sono per la maggior parte palliativi, che raramente riusciranno davvero a distruggere il piano dell'avversario. In questi casi la regola è simile a quella sulle carte specifiche, se non ci aspettiamo di incontrare quei match-up, metteremo in conto di avere bassissime chance di vittoria da quei mazzi per cui non siamo preparati, mantenendo la versatilità, se invece ci aspettiamo tantissimi monorossi e noi vogliamo assolutamente giocare jund allora dovremo riservare 4 slot a carte come Feed the Clan che hanno utilità pari a 0 contro ogni altro mazzo.



Cambiare strategia post-side

Alcune volte capita di dover ricorrere ad un cambio di strategia, soprattutto se giochiamo mazzi combo. Un esempio potrebbe essere storm. Game 1 normalmente si ha la strada spianata perché nessuno gioca carte troppo fastidiose in maindeck, come può essere Rest in Peace o Aethersworm Canonist, ma post-side la musica cambia e potremmo trovarci ad affrontare un eccessivo hate, a volte troppo specifico perché noi possiamo continuare la strategia del game1, in questi casi potremmo avvalerci del cambio di strategia post-side.
 

Prendiamo ad esempio una lista di un mazzo storm:

# STORM
SPELLS
Desperate Ritual
Faithless Looting
Gitaxian Probe
Grapeshot
Manamorphose
Past in Flames
Pyretic Ritual
Serum Visions
Sleight of Hand
Thought Scour
Pyromancer Ascension
Goblin Electromancer
LANDS
Flooded Strand
Island
Misty Rainforest
Mountain
Scalding Tarn
Shivan Reef
Steam Vents

 

Le chiusure del mazzo sono tutte dipendenti dal cimitero in quanto dovremo passare per Past in Flames o comunque caricare l'ascension. Se in game 2 ci aspettiamo sempre che i nostri avversari mettano carte per esiliarci il cimitero o effetti Rule of Law potrebbe essere una buona scelta cambiare strategia post-side inserendo creature e spari, e se il nostro avversario avrà tolto le rimozioni, che sono quasi del tutto inutili game 1, si ritroverà con delle carte molto forti contro la nostra strategia maindeck, ma totalmente inutili ad affrontare le creature che abbiamo inserito game2.



Lo svantaggio in questi casi è che per il cambio di strategia dovremo occupare tutti o quasi i 15 slot, riducendo del tutto la possibilità di interagire contro le strategie nemiche, di fatto "giocando" un passo avanti all'avversario che verrà colto impreparato.

Inoltre il cambio di strategia è attuabile solo da poche tipologie di mazzi, rimane quindi un buon piano farlo nel caso in cui ci si aspetti molto "hate" contro il tuo mazzo.

 
Alberto MattioliUna side con cambio di strategia per storm potrebbe essere:

  • 4 Young Pyromancer
  • 4 Vendilion Clique
  • 4 Delver of Secrets
  • 3 Lightning Bolt


L'ultima regola generale da seguire durante l'ideazione del sideboard è conoscere quali carte non vanno mai tolte dal maindeck, oltre che quante. Ad esempio non possiamo togliere troppi artefatti per mettere stregonerie o incantesimi in un mazzo come affinity, altrimenti carte come Master of Etherium, Mox di Opale e Placca Cefalica perderebbero molta efficacia.

 

Tirando le somme ricordatevi sempre di:

  • Testare i vostri mazzi anche post-sideboard.
  • Segnarvi su un foglio quali carte togliere e quali inserire contro i vari match-up.
  • Quando notate che una carta entra spesso ponderate se è il caso di giocarla di main.
  • Preferite carte versatili, giocando al massimo 2 carte specifiche.
  • Appuntatevi quali mazzi incontrate ai tornei locali se avete in mente di farne altri nella zona, così da settare al meglio il vostro mazzo.

 

Alberto Mattioli






Da A. Mattioli, Mercoledì, 04 Maggio 2016 19:18, Letta: 4064 volta/e  ^
Inserisci Commento dal Sito


Inserisci Commento da Facebook

Commenti dal Sito






MagicFriends.net, la Community di Riferimento in Italia sui Tornei di Magic the Gathering
Tutto il materiale contenuto in questo sito รจ tutelato dal diritto d'autore e protetto in quanto proprieta` della WotC
www.wizards.com Wizards 1994-2015 - MagicFriends.net Cookie and Privacy policy
magicfriends.net, magicfriends, magic friends, friends, sito magic, carte magic, deck, decks, decklists, liste, mazzi, mazzo, magic cards, cards, carte, mtg, magic the gathering, magic, tornei, top8, top 8, spoiler, standard, modern, legacy, extended, vintage, commander, pauper, draft, sealed, megic, metagame, adunanza
MOBILE MODE